La NUMEROLOGIA è una disciplina di grande fascino che trasforma nomi, lettere, date e ogni altra cosa in numeri, che sono l’essenza, la sintesi e l’energia di persone e cose. Addirittura la carta numerologica individuale rappresenta una sorta di “mappa” della personalità dell’individuo.

Elaborando nomi, data di nascita e alcuni altri parametri, è possibile trovare non soltanto l’ archetipo personale, ma anche una serie di altri dati che consentono di inquadrare la personalità di ciascuno di noi e le prospettive che ognuno dovrebbe seguire per essere in armonia con le caratteristiche peculiari della sua essenza interiore.

 

Il Significato dei numeri e l’origine della Numerologia

La numerologia ha radici molto antiche e appartiene a diverse tradizioni sia occidentali che orientali.

Nel bacino del Mediterraneo, Assiri, Caldei e Babilonesi sono stati i precursori e anche la scuola pitagorica si è occupata di numerologia. Anche le civiltà precolombiane dell’America, Maya, Incas e Aztechi ben conoscevano l’importanza dei numeri e del loro significato.

L’ alfabeto ebraico ha corrispondenze numeriche molto precise. Anzi la Ghematria è un antico sistema di origine biblica che associa lettere e numeri, in modo tale che ogni parola ha un suo numero, dato dalla sommatoria dal valore numerico di ogni singola lettera che ne compone il nome stesso.

La numerologia cinese, ben nota anche ai nostri giorni, fa riferimento ad una matrice numerica, formata da un quadrato “magico” composto a sua volta da 9 quadrati più piccoli che è anche la base di altre discipline.

Molto interessante, ad oggi, è l’ associazione di lettere e numeri con gli archetipi, il cui termine è stato usato per la prima volta da Jung all’inizio del secolo scorso, che sono schemi universali e innati che a loro volta costituiscono l’ inconscio collettivo.

Nella Numerologia moderna di matrice occidentale esistono parecchi “schemi” per portare le lettere in numeri, partendo dall’ alfabeto. Tra questi, il più usato e diffuso è senza dubbio l’alfabeto a 26 lettere, secondo lo schema sottostante :

 

1

2

3

4

5

6

7

8

9

A

B

C

D

E

F

G

H

I

J

K

L

M

N

O

P

Q

R

S

T

U

V

W

X

Y

Z

 

Numeri e Simboli Personali

I numeri personali sono parecchi e tutti tengono conto di nome e cognome, data di nascita e anche qualche altro dato in casi particolari.

Quali nomi usare, se, come spesso accade, esiste un nome ufficiale e un altro nome usato comunemente ? Di regola si utilizza il nome ufficiale, ma se la persona “sente” che il nome usato comunemente da amici, parenti e conoscenti è quello che meglio lo rappresenta, è meglio utilizzare quest’ ultimo, oppure usare entrambi. Insomma è necessario regolarsi di volta in volta, a seconda delle situazioni.

Anche la data di nascita può presentare “un doppione”, vale a dire la data vera di nascita può essere diversa rispetto a quella che appare sui documenti,, perché a volte la nascita può essere comunicata con qualche giorno di ritardo. E questo può accadere soprattutto per le nascite in casa o in luoghi lontani dai centri abitati.

Prima di passare alle regole per calcolare i “numeri personali” con il relativo archetipo, si procede all’ esame dei significati dei numeri dall’ 1 al 9 e poi i numeri 11 e 22.

Le analogie di massima con i segni dello Zodiaco sono soprattutto utili per inquadrare e memorizzare al meglio le singole personalità.

1 - UNO

Rappresenta una personalità decisa, forte, dinamica, coraggiosa, entusiasta e individualista. Però è anche una personalità dispotica, impulsiva, egocentrica e violenta. In qualche modo rappresenta in gran parte la personalità tipica del segno dell’ Ariete.

L’archetipo è IL GUERRIERO e il suo colore è il ROSSO.

2 - DUE

La persona che ha questo numero è paziente, versatile, disponibile, ingegnoso, gentile e adattabile. Ma è anche pessimista, influenzabile, irrequieto e mutevole. Ricorda per molti aspetti il segno dei Gemelli.

L’archetipo è IL FANCIULLO e il suo colore è l’ ARANCIO.

3 - TRE

La personalità è esuberante, ottimista, entusiasta, fiera, autorevole e creativa. Al contrario, è anche collerico, vanitoso, intollerante, esibizionista, presuntuoso e arrivista. Le analogie col segno del Leone sono piuttosto evidenti.

L’ archetipo è il GIULLARE e il suo colore è il GIALLO.

4 - QUATTRO

Rappresenta una personalità metodica, concreta, perseverante, legata a valori tradizionali, riflessiva e con molti talenti. Ma è anche ostinata, avida, lenta, materialista, rigida e suscettibile. Il segno del Toro è quello che meglio si avvicina a questa personalità.

L’ archetipo è il COSTRUTTORE e il suo colore è VERDE.

5 - CINQUE

Chi ha questo numero è entusiasta, gioviale, intuitivo, indipendente, adattabile e dinamico. Al contrario è anche imprudente, incostante, capriccioso, impulsivo e inquieto.

La sua personalità si avvicina molto a quella del Sagittario.

L’ archetipo è IL CERCATORE e il suo colore è il TURCHESE

6 - SEI

Rappresenta una personalità matura, disponibile verso i bisogni degli altri, creativa, sensibile, comprensiva, sentimentale e tenace. Ma è anche suscettibile, pigra, disordinata, mutevole, lunatica e impaziente. Il segno del Cancro è quello che maggiormente si avvicina.

L’ archetipo è L’ ANGELO CUSTODE e il suo colore è il BLU.

7 - SETTE

La persona che ha questo numero personale è intuitiva, sensibile, emotiva, ricerca la perfezione ed è dotata di immaginazione e creatività. Al contrario è anche indeciso, svagato, impressionabile, dubbioso, spesso poco socievole e confusionario. Ricorda molto le caratteristiche del segno dei Pesci.

L’ archetipo è IL SAGGIO e il suo colore è il VIOLA.

8 - OTTO

La personalità è ambiziosa e autorevole, tenace, fiera, magnetica, energica e volitiva. Al contempo però è anche sospettosa, egoista, irritabile, vendicativa, con tendenze all’ intrigo e all’ inganno. Il segno che si avvicina a questo numero è quello dello Scorpione.

L’ archetipo è IL SOVRANO e il suo colore è il PORPORA.

9 - NOVE

Sensibilità, generosità, equilibrio, diplomazia, attenzione, lucidità, senso del dovere e amore per gli altri sono le caratteristiche positive di chi ha questo numero personale.

Ma anche incostanza, indecisione, pigrizia e credulità sono caratteristiche di questo numero. La personalità è molto vicina a quella del segno della Bilancia.

L’ archetipo è IL LIBERATORE e i suoi colori sono TUTTI.

11 - UNDICI

Sia questo che il successivo sono numeri speciali che denotano in qualche modo personalità superiori.. Per quanto riguarda questo numero, la personalità denota forza, impegno sociale e grande senso della giustizia, ma al contempo anche solitudine e scarsa elasticità. A volte il numero può anche essere valutato come un numero 2. Il segno che più si avvicina è quello dell’ Acquario

L’ archetipo è IL GENIO e il suo colore è l’ ARGENTO.

22 - VENTIDUE

La personalità del numero 22 è intrisa di magnetismo, volontà, energia, realizzazione e potere. Al suo contrario è fredda, materialista e distaccata. A volte questo numero può essere valutato come un numero 4 che può evolvere nel 22. Ha grandi analogie con il segno del Capricorno.

L’ archetipo è IL CREATORE e il suo colore è l’ ORO.

Per quanto riguarda i numeri esposti sopra, hanno anche analogie con le sephirah dell’Albero della Vita e con i chakra.

Inoltre per ognuno di questi numeri, si può calcolare il corrispondente numero ombra, che consente di capire maggiormente e meglio gli aspetti più fragili della personalità, che possono indurre a commettere errori ripetitivi e qualche volta dolorosi.

Come ottenere i numeri personali

Per iniziare è necessario disporre del nome, del cognome e della data di nascita della persona per la quale si vogliono calcolare le varie tipologie di numeri personali ed, eventualmente, la relativa scheda astrologica. Si utilizza inoltre lo schema sopra riportato con l’ alfabeto a 26 lettere.

Si inizia con il numero del carattere che viene anche definito il numero dell’ IO, che si calcola assegnando a ciascuna lettera di nome e cognome il valore numero ricavato dallo schema citato, sommandoli tutti e, se il numero ottenuto è maggiore di 9 e diverso da 11 e da 22, si sommano le cifre, fino ad ottenere un numero a cifra unica oppure 11 oppure 22.

Ad esempio, se sommando tutte le cifre di nome e cognome si ottiene 41, si sommano ancora 4 più 1 e si ottiene il numero 5 che è il numero del carattere.

Questo numero rappresenta la sintesi del carattere della persona e ne rivela anche le attitudini personali e lavorative.

Il numero del destino si ottiene sommando tutte le cifre della data di nascita, inserendo l’ anno per intero. Ad esempio, se una persona è nata il 25 giugno 1977, il calcolo si esegue così : 2 + 5 + 6 + 1 + 9 + 7 + 7 = 37 = 10 = 1, che è il numero del destino, che indica quali comportamenti tenere per realizzare l meglio le proprie aspirazioni.

Il numero della quintessenza, che è una sorta di sintesi del proprio modo di essere e dei propri talenti, si ottiene sommando il numero del carattere con il numero del destino fino ad ottenere un numero a cifra unica oppure 11 oppure 22.

Il numero dell’ Anima, che rappresenta la parte più riservata del proprio modo di amare e di essere, si ottiene sommando i numeri corrispondenti alle vocali del nome e del cognome e riconducendo sempre il risultato a cifra unica, come precedentemente illustrato.

Il numero della persona, che descrive l’atteggiamento esteriore, sociale e pubblico che mostriamo verso il mondo esterno, si calcola sommando i numeri corrispondenti alle consonanti di nome e cognome e riconducendo, come sempre, il risultato a cifra unica.

Inoltre, si calcola anche il numero aureo che si ottiene dalla somma del carattere, più quello del destino e quello della quintessenza e riconducendo il tutto a numero unico. Rappresenta la parte più spirituale della personalità del soggetto esaminato.

Sommando i sei numeri sopra indicati e calcolati come sopra descritto, si ottiene un settimo numero, il numero totale, che deve essere ridotto a cifra unica e che rappresenta la sintesi globale e onnicomprensiva della personalità e della vita di una determinata persona. In particolare, per meglio interpretare e capire il senso di questo numero è bene fare riferimento all’ archetipo a cui corrisponde il numero stesso.

E’ possibile scaricare, da questo sito, una scheda numerologica che consente di calcolare in modo sintetico e ordinato i numeri che si riferiscono ad una determinata persona.

Scheda Numerologica

 

Numeri Ombra

In questa panoramica non si è parlato dei numeri ombra, non perché non siano importanti, ma perché rappresentano uno “step” superiore che per ora sembra prematuro affrontare.

La Numerologia Cinese

All’ inizio di questa panoramica si è accennato alla numerologia cinese, che parte da un quadrato magico, dai 9 quadrati in esso contenuti, dai 9 numeri in essi inseriti, dagli 8 trigrammi degli I Ching, dai 5 elementi, dalle 9 direzioni e dalle 4 stagioni per giungere alla comprensione della vita affettiva, professionale, intellettuale, materiale e spirituale, dell’ evoluzione della vita e della compatibilità con altri quadrati di una determinata persona.

Questo grande quadrato composto da nove quadrati più piccoli si chiama Lo-Chou e costituisce anche la base di altre discipline.

In occidente, questo stesso quadrato si chiama “quadrato magico di Saturno” ma ha altre utilità.

La numerologia cinese costituisce una disciplina di grande fascino e di una certa complessità, ma differisce parecchio nella tecnica e nei calcoli rispetto alla numerologia occidentale fin qui esaminata.

Numerologia Angelica

Anche la numerologia angelica è una disciplina piuttosto nota e parecchio utilizzata, con grandi valenze spirituali e pratiche. Gli Angeli sono 72 e il nome di ogni angelo è formato da 5 lettere dell’alfabeto ebraico. Ogni lettera dell’alfabeto ebraico ha un valore numerico. Pertanto, sommando il valore di ciascuna lettera, si ottiene un numero per ogni angelo.

Secondo la Ghematria, questo numero resta nel suo valore assoluto, vale a dire non si riduce a cifra unica. Vediamo qualche esempio per meglio capire questo concetto.

Ricordiamo sempre che i nomi degli angeli sono espressi in ebraico e che nella relativa traduzione italiana non sempre i loro nomi sono composti da 5 lettere.

Se prendiamo in considerazione l’angelo ELEMIAH (angelo numero 4 e quarto nel segno dell’ Ariete) e sommiamo il valore numerico delle lettere ebraiche che compongono il suo nome otteniamo : 70 + 30 +40 + 10 + 5 = 155 che rimane 155 senza ulteriori somme di cifre.

Se prendiamo in considerazione l’ angelo LECABEL (angelo numero 31 e primo nel segno della Vergine) e sommiamo il valore numerico delle lettere ebraiche che compongono il suo nome otteniamo : 30 + 20 + 2 + 1 + 30 = 83 che rimane 83 senza ulteriori somme.

Ultimo esempio con l’ angelo HAHASIAH (angelo 51 e terzo nel segno del Sagittario). Sommando il valore delle 5 lettere del nome, si ottiene: 5 + 5 + 300 + 10 + 5 = 325 che rimane 325 senza ulteriori modifiche.

Oltre a quanto riportato sopra, la numerologia angelica si può ulteriormente sviluppare, combinando i numeri di ciascun angelo con altri numeri. Ma qui il campo si amplia molto in quanto oltre alla numerologia si debbono prendere in considerazione altre discipline, quali la meditazione, la cabala e i sentieri dell’ Albero della Vita.

Numerologia e Sogni

Un altro argomento strettamente legato alla numerologia riguarda il collegamento con i sogni. Non solo e non tanto per un riferimento ai vari giochi che prevedono l’utilizzo di numeri, ma anche e soprattutto per estrapolare da un sogno alcuni numeri che possono indicare un percorso, una via che in quel momento possono essere di particolare utilità.

Non è semplice darne una spiegazione sintetica, ma si parte scrivendo alcuni momenti essenziali del sogno stesso e riportando alcuni eventi in parole prima e in numeri poI, utilizzando il prospetto dell’alfabeto a 26 lettere.

Significato Numero 13 e Numero 17: due numeri particolari

Da sempre, alcuni numeri hanno “fama” molto positiva o molto negativa, oppure indicatori di eventi più o meno favorevoli. I numeri che appartengono a queste categorie sono tantissimi e qui ci limiteremo a citarne soltanto alcuni.

Il numero 13 per alcuni è portatore di grandi fortune, di gioie, di eventi fausti e lieti. Per altri, lo stesso numero è foriero di ogni evento negativo. Le argomentazioni degli uni e degli altri sono molteplici e sono tutte radicate in eventi storici abbastanza lontani, facendo riferimento agli Apostoli e quindi a Giuda oppure al fatto che il tarocco numero 13 è collegato alla carta della morte.

Anche il numero 17 ha fama piuttosto discutibile, ma le ragioni di ciò non affondano le radici in testi importanti o in eventi memorabili. Le “leggende” in merito sono tante, ma una delle più accreditate riguarda gli antichi romani e la lingua latina. In latino vissi si dice VIXI, che anagrammandolo diventa XVII, cioè 17, vale a dire se “vissi” vuol dire che non vivo più, cioè sono morto. E per questa ragione soldati e militari romani dell’ epoca, per note scaramantiche, non volevano usare il numero 17. E da lì, la leggenda si è diffusa giungendo fino a noi, visto che al genere umano sono mancate tante cose, ma non certo le guerre.

Ricordiamo che in alcuni alberghi non esistono i piani 13 e 17 e neppure le camere. Lo stesso vale per gli aerei che spesso depennano gli stessi numeri dalla collocazione dei posti per i passeggeri. Idem avviene per diversi teatri che bandiscono il 13, il 17 e il colore viola.

Novità in Corsi Online